Come lavare l'accappatoio per renderlo morbido

Il primo consiglio che mi sento di dare nel lavare un accappatoio con l'intento di renderlo morbido, è quello di non esagerare con l'ammorbidente.


Dal momento che l'ammorbidente viene aggiunto nell'ultimo risciacquo, di fatto il prodotto chimico resta nelle fibre e, soprattutto nel caso di pelli sensibili e delicate come quelle dei bambini, potrebbe provocare reazioni allergiche o di sensibilizzazione.

In realtà il trucco per avere un accappatoio morbido riguarda più l'asciugatura che non il lavaggio. Se abbiamo la possibilità di asciugarlo in una asciugatrice risparmieremo tempo e avremo un risultato eccezionale, a maggior ragione se gli accappatoi vengono asciugati in una asciugatrice professionale.

In mancanza della possibilità di asciugare con asgiugatrice consiglio di asciugarlo al sole ma non esporlo per troppo tempo: più resta steso all'aria e più seccerà, diventanto alla fine come la carta vetrata. Stenderlo e ritirarlo appena si vede che non è più bagnato.

Se vogliamo aumentare l'effetto morbidezza (valido per tutti i capi di abbigliamento) potremmo fare un piccolo investimento ed acquistare un generatore di ozono per lavatrice: oltre a garantire la massima igiene in modo ecologico, avremo risultati incredibili con la morbidezza di tutte le fibre. Guarda a questo link il nostro articolo al riguardo


Acqua e Sole Via daste e spalenga 16, Gorle


32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti